Su di me


Ricordarsi di come si è da piccoli è complicato.

Sognare come si diventerà da grandi altrettanto.

Nel presente anche solo sperare di essere se stessi, di sfuggire all’omologazione è diventato un lusso che in pochi si permettono.

Io chi sono, come sono, non lo so.

Sono cose che si esprimono a fatti, a gesti, con mutua complicità. Non a parole.

Siete liberi di pensarla come vi piace di più su di me, avrete ragione quanto torto.

Nessuno conosce qualcuno, financo se stesso, completamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: